venerdì 15 febbraio 2013

Venerdì del libro: Diario di una schiappa

"Diario di una schiappa" sono una serie di libri scritti da Jeff Kinney, editi in italia dal 2008 dalle edizioni "Il Castoro".


I libri raccontano le divertenti e un po' sfortunate vicende di un ragazzino di undici anni di nome Gregory Hellley che durante i testi si trova a dover affrontare ogni tipo di peripezia.

Sulla quarta di copertina del primo libro si può leggere:
Non chiedetelo a Greg come sono andate le vacanze. Decisamente preferisce non parlarne e poi c'è stato un episodio davvero imbarazzante che nessuno dovrebbe scoprire.Peccato che suo fratello Rodrick conosca tutti i dettagli e glielo ricordi in continuazione.Tra vecchi e nuovi amici, scherzi tremendi a scuola e segreti che vengono scoperti, essere un ragazzo è un mestiere sempre più complicato.


La particolarità dei testi di Kinney è quella di unire testo a disegni su pagine a righe che sembrano scritte proprio da un ragazzino.

I libri hanno avuto così successo che hanno ispirato anche un film omonimo.


I libri della serie sono:
  • Diario di una schiappa - La legge dei più grandi
  • Diario di una schiappa - Ora basta!
  • Diario di una schiappa - Vita da cani!
  • Diario di una schiappa - Fai da te
  • Diario di una schiappa - La dura verità
  • Diario di una schiappa - Si salvi chi può
A febbraio 2014 dovrebbe uscire il settimo libro della serie.

5 commenti:

  1. Conosco questi libri, alla mostra del libro che abbiamo organizzato sono stati i più gettonati e la bibliotecaria mi ha detto anche in biblioteca sono fra i più letti.

    RispondiElimina
  2. @ Leyla: sono molto divertenti e propongono un tipo di "letteratura" un po' particolare (un buon connubio tra fumetto, diario e narrativa per ragazzi) che può piacere anche a chi non ama particolarmente leggere

    RispondiElimina
  3. Li vedo sempre in mano a qualche ragazzino sia in biblio che in libreria e mi hanno sempre incuriosito. Ora ne so un po' di più, grazie.

    Vedo ora che hai il captcha, vorresti leggere questo articolo per favore? http://ilmondodici.blogspot.it/2012/09/perche-non-usare-parole-di-verifica.html Grazie!

    RispondiElimina
  4. @Cì: non sapevo dell'esistenza dei captcha (o meglio, li detesto anche io ma non sapevo di averli e come si chiamassero...). Appena capisco come toglierli lo faccio subito.

    @Federicasole: grazie!

    RispondiElimina